U.D. 5.5 ENTEROTUBE

OBIETTIVO:
L’enterotube è un sistema pronto all’impiego per l’identificazione rapida delle Enterobacteriacae che consente l’esame simultaneo di 15 differenti caratteristiche biochimiche dei batteri.
PRINCIPIO: Gli enterobatteri vengono identificati in base alla valutazione dei risultati di diverse prove biochimiche:
- fermentazione del destrosio e produzione di gas
- decarbossilazione della lisina
- decarbossilazione dell’ornitina
- fermentazione del triptofano e produzione di H2S
- fermentazione dell’adonitolo
- fermentazione del lattosio
- fermentazione dell’arabinosio
- fermentazione del sorbitolo
- fermentazione del glucosio (Voges-Proskauer)
- fermentazione del dulcitolo e della fenilalanina
- idrolisi dell’urea
- utilizzazione del citrato

MATERIALI E STRUMENTI:
MATERIALI BIOLOGICI
Colture microbiche di Escherichia coli, Proteus, Enterobacter aerogenes, ...
MATERIALI CHIMICI
Reattivo di Kovacs, alfa-naftolo (6% in alcool etilico), idrato di potassio (40g in 60ml di acqua)
TERRENI DI COLTURA
Kit enterotube
VETRERIA, ...
Portaprovette, siringhe sterili
STRUMENTI
Termostato, bunsen

 

METODICA

(I fase)

 

 

Accanto alla fiamma del bunsen svitare i cappucci dell’enterotube e con la punta dell’ago prelevare una colonia isolata.

 

 

Inoculare l’enterotube ruotando ed estraendo l’ago
attraverso tutti gli scomparti del tubo.

 

 

Reinserire l’ago fino alla tacca e poi spezzarlo piegandolo. La parte di ago che rimane all’interno assicura l’anaerobiosi.

 

 

Con lo spezzone dell’ago perforare la pellicola di
plastica in corrispondenza dei fori degli ultimi 8 scomparti al fine di creare un ambiente aerobio.
Riavvitare i tappi.

 

 

Incubare a 35-37°C per 20-24 h possibilmente in posizione verticale su un portaprovette con lo scomparto del destrosio rivolto verso l’alto.

 

(II FASE)

 

 

Registrare le reazioni (+ o -)

 

 

e riportarle nella tabella:

 

 

 

 



Eseguire il test dell’indolo iniettando con una siringa 4 gocce di reattivo di Kovacs direttamente sotto la pellicola di plastica dello scomparto H2S/indolo (il reattivo vira al rosso se la prova è positiva).

 

 

Eseguire il test di Voges-Proskauer iniettando con una siringa 3 gocce di soluzione di alfa-naftolo e 2 di KOH direttamente sotto la pellicola di plastica dello scomparto VP (il reattivo vira al rosso entro 10 minuti se la prova è positiva).

Registrare gli ultimi due dati.

 

(III fase)

 

 

Per identificare il batterio in esame confrontare i dati ottenuti con la tabella per l’dentificazione biochimica degli enterobatteri.

 

 

In alternativa, utilizzare i foglietti di identificazione allegati alla confezione di Enterotube, contrassegnando per ogni reazione positiva i numeri corrispondenti.
Per esempio:

 


 

Sommare i numeri contrassegnati, come indicato sopra. Il numero a 5 cifre ottenuto (ID value), consente la rapida identificazione del batterio in esame utilizzando il sistema di identificazione con codifica computerizzata.